"Mi piacciono i bar appena dopo che hanno aperto per la serata.

Quando l'aria, dentro, è ancora fresca e pulita e

tutto è lustro e il barista si dà quell'ultima occhiata nello specchio

per vedere se ha la cravatta dritta e i capelli ordinati.

Mi piacciono le bottiglie ben allineate sugli scaffali dietro il banco,

i bei bicchieri scintillanti e pregustare l'attesa.

Mi piace osservare il barista che prepara il primo drink della serata

lo appoggia sulla tovaglietta asciutta

e vi posa accanto il tovagliolino ripiegato.

Mi piace assaggiarlo lentamente.
Il primo sorso tranquillo della serata in un bar silenzioso... 
è meraviglioso." 

Raymond Chandler , "Il lungo addio"

Soggettiva
StampaStampa | Mappa del sito
© Tatankamilano.eu